lunedì 30 maggio 2011

PERLE


Un'amica mi ha chiesto di infilare alcune perle che sua zia conservava da anni in una scatola.
Il lavoro è stato facile; complicata soltanto la necessaria selezione del materiale per grandezza.
Credo si tratti di perle naturali, non ce n'era una uguale all'altra.
Anche quelle che sembravano avere grandezze simili, in realtà differivano tra loro di millimetri.
"Chissà da dove provengono e in che anno sono state prodotte", questa è la domanda che mi sono ripetuta mentre lavoravo.
Nella scatola della zia c'erano anche delle perle bianche, queste perfette. Ritengo si tratti di vetro perlato, ricoperto cioè di uno smalto che lo rende opalescente.
La scatola delle sorprese conservava, oltre alle perle, dei cristalli swarovsky e una chiusura antica.

Ho pensato di infilare anche questo materiale che però non era sufficiente per tre fili come richiesto dalla chiusura.
Ho utilizzato delle catenelle di estensione e il risultato è questo:


Classico, semplice, speriamo che la zia sia contenta!

giovedì 26 maggio 2011

PRIMI PASSI


Tutto è cominciato per solidarietà verso una mamma dell'asilo di Salzano che non aveva aiutanti per preparare gli oggetti di perline per il mercatino scolastico.
Fu amore a prima vista: il tavolo della cucina, le scatoline piene di perline luccicanti, gli schemi da seguire mai visti prima di allora.
Questo braccialetto è nato alcuni mesi dopo ed è stato, dopo quelli realizzati per il mercatino, uno dei miei primi lavori.
Simpatico nella sua semplicità.

lunedì 23 maggio 2011

COM'E' ANDATA



video


E'  stato stancante.
E' stato emozionante, ma poi non troppo. E' terribile, a partire dagli ultimi esami universitari, passando per la laurea e il matrimonio, non ricordo nessun avvenimento felice che mi abbia causato agitazione, neanche la nascita del mio primo figlio. Sono quasi imperturbabile, è grave!
E' stato noioso in certi momenti, quando nel bar entravano avventori uomini e fissavano lungamente quella disperata seduta sola sul divanetto in fondo.
E' stato divertente. Servire il cocktail alle amiche, scambiare battute, veder comparire mio marito sulla porta con un'aria spaesata.
Si sono sprecati i sorrisi e le parole buone, esagerando.
Lo rifarei? Probabilmente no, almeno non con le tempistiche che ho avuto a disposizione.
E' stata una semina, chissà se verranno i frutti.
Comunque vada, io non smetterò di lavorare perline perché è qualcosa che mi fa sentire a posto.
Anzi, come dice il manifesto, sono piccole perle di gioia.

lunedì 9 maggio 2011

CHE EMOZIONE!


Ce la posso fare.

martedì 3 maggio 2011

KATE'S RING


Mio fratello cercava una copia dell'anello di fidanzamento di Kate Middleton per fare una sorpresa alla sua ragazza. 
E io gli voglio troppo bene per non cercare di accontentarlo.
Pare che non la trovasse ad un prezzo accettabile.
Ho letto in rete che se ne reperiscono diverse su siti orientali a costo medio di trentacinque euro.
Io me la sono cavata con undici.
E gli ho pure regalato un brillante in più rispetto ai quattordici della duchessa di Cambridge, contessa di Strathearn, baronessa di Carrickfergus!